Atmana Innovations

Studi che collegano la relazione tra pornografia e minore soddisfazione sessuale

Data

Secondo uno studio del 2018, circa il 50% delle coppie ha difficoltà a mantenere una relazione intima. A partire dal 2018, oltre 60 studi hanno collegato l’uso del porno a una scarsa soddisfazione sessuale e relazionale.

Di seguito sono riportati alcuni studi condotti per valutare la soddisfazione sessuale e relazionale:

  1. L’impatto della pornografia sulla soddisfazione sessuale (1988): in base a questo, vari studenti e studentesse sono stati esposti a contenuti porno comuni e non violenti. Dopo il consumo di porno, tutti hanno riportato una minore soddisfazione sessuale con i rispettivi partner.
  2. Esposizione degli adolescenti a materiale Internet sessualmente esplicito e soddisfazione sessuale: uno studio longitudinale (2009): tra maggio 2006 e maggio 2007, un sondaggio ha rivelato che l’esposizione costante al porno riduce la soddisfazione sessuale degli adolescenti (maschi e femmine).
  3. Uso sessuale dei media e soddisfazione relazionale nelle coppie eterosessuali (2010): i risultati hanno rivelato che un uso elevato del porno ha portato a una soddisfazione negativa tra gli uomini. Tuttavia, i media pornografici condivisi hanno svolto un ruolo più dominante rispetto alla visione da solista. Hanno anche concluso che gli uomini sono stati segnalati più utilizzando contenuti pornografici per la masturbazione rispetto alle donne.
  4. Esplorare le correlazioni tra attore e partner della soddisfazione sessuale tra le coppie sposate (2010): questo studio ha suggerito che il consumo di pornografia non fa bene a te stesso e alla soddisfazione del tuo partner, specialmente quando viene consumato da un solo coniuge.
  5. Il ruolo dell’uso della pornografia su Internet e dell’infedeltà informatica nelle associazioni tra personalità, attaccamento e coppia e soddisfazione sessuale (2017): questo studio ha riportato che negli uomini l’uso del porno è associato ad un alto desiderio sessuale. Tuttavia, il suo desiderio può portare a un minore desiderio sessuale per il proprio partner e una minore soddisfazione sessuale.
  6. La relazione tra la frequenza di consumo della pornografia e la minore soddisfazione sessuale è curvilinea? Risultati da Inghilterra e Germania (2017): ha concluso che con un aumento della frequenza del consumo di pornografia c’è una diminuzione della soddisfazione sessuale.
  7. Visualizzazione della pornografia personale e soddisfazione sessuale: un’analisi quadratica (2017): ha mostrato la curva concava verso il basso, (associazione negativa) dell’uso del porno e della soddisfazione sessuale.
  8. Uso della pornografia, stato civile e soddisfazione sessuale in un campione non clinico (2018): questo studio ha anche rivelato l’associazione negativa tra uso del porno e soddisfazione sessuale e ha un impatto negativo anche sulla vita coniugale.

Possiamo concludere che se il porno sta causando effetti negativi sulle relazioni, smettere di usare il porno potrebbe essere un rimedio utile. Se ti stai chiedendo come smettere di guardare la pornografia, l’app BlockerX, che è un blocco web, potrebbe esserti utile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *